Benvenuto nella prima pagina
HERA: DOMANI SCIOPERO NAZIONALE GAS-ACQUA, SABATO MANIFESTAZIONE ACQUA PUBBLICA PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Sabato 12 Marzo 2011 16:05

 

A nome della FILCTEM-CGIL ringrazio tutti coloro (e siete tanti) che hanno compreso l'importanza dello sciopero di domani ed hanno raccolto l'invito a diffondere il messaggio nei confronti degli altri colleghi meno sensibili.

 

Siamo consapevoli dell'importante impegno richiesto a tutti noi, ma cogliamo l'occasione per rinnovarvi anche l'invito a partecipare al Presidio che si terrà domani venerdì 3/12 davanti alla Sede Centrale HERA di Viale C. Berti Pichat dalle 7,30 in poi, ed inoltre a partecipare alla Manifestazione Regionale che si terrà Sabato 4 dicembre con concentramento alle 15 sempre davanti alla sede di HERA SPA.

 

Due impegni con la stessa matrice: il contrasto, come lavoratori, alla concorrenza sleale basata sulla compressione dei diritti economici e normativi e, da cittadini, il rifiuto alla privatizzazione e mercificazione dell'acqua.

 

Grazie per la vostra preziosa collaborazione.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2011 16:08
 
COMUNICATO SCIOPERO NAZIONALE CONTRATTO GAS-ACQUA VENERDI' 3 DICEMBRE PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Sabato 12 Marzo 2011 16:03

 

Vi alleghiamo il comunicato sullo Sciopero di venerdì prossimo, che è finalizzato a raggiungere un obiettivo importante per tutti NOI lavoratori: il rinnovo del Contratto Nazionale Gas-Acqua con risultati soddisfacenti in termini di incremento economico e normativo rispetto all'eventuale accordo separato che viceversa si profilerebbe qualora lo sciopero non registrasse un'adeguta adesione.

 

Questo invito non è retorico: infatti la situazione impone a ciascuno di NOI di convincere anche i più indifferenti ad aderire a questa iniziativa di mobilitazione, perché qualora si concretizzasse un accordo separato la ricaduta da gestire non sarebbe solo il semplice problema di relazioni fra sigle sindacali, bensì si tradurrebbe in risultati negativi su concreti interessi materiali di tutti i lavoratori dipendenti quali:

l'aumento più basso fra i contratti già rinnovati (anche rispetto a settori in crisi come il Tessile e, viceversa, le Aziende del settore come HERA producono lauti profitti): oggi infatti FEDERUTILITY è ferma ad un'aumento economico complessivo nel triennio 2010-2012  pari a 2.300 euro lordi per i lavoratori del comparto GAS e 2.000 euro per quelli dell'Acqua di molto inferiore ai 3.440,00 euro ottenuti per l’area industria gas del contratto Energia e Petrolio che è il nostro giusto riferimento. Inoltre è inacettabile ed ingestibile la differenziazione proposta dopo gli sforzi che abbiamo sostenuto per raggiungere nel 2002 il contratto unico di settore (vogliono dividere i lavoratori, e come si classificherebbe il personale di Staff e quello polivalente?).

 

Inoltre ci preme evidenziare fra gli altri temi che dobbiamo contrastare, l'ulteriore tentativo delle controparti aziendali di abbassare il livello retributivo del personale Reperibile rispetto a quanto oggi percepito, ed una regolamentazione normativa peggiorativa la quale aumenterebbe il disagio sostenuto dai lavoratori.

 

Per queste ed altre ragioni contenute nel comunicato vi invitiamo ad aderire allo Sciopero, a promuoverlo con i colleghi ed a partecipare al Presidio che si terrà la mattina di Venerdì 3 dicembre davanti alla sede di HERA.

 

ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (Sciopero Venerdì_3_12_2010.doc)Sciopero Venerdì_3_12_2010.doc[ ]356 Kb
Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2011 16:04
 
Indifferenti PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Sabato 12 Marzo 2011 16:01

 

“Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.

L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l’intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l’assenteismo e l’indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?

Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.

Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l’attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c’è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti”.

 

Antonio Gramsci – Indifferenti                      11 febbraio 1917

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Marzo 2011 10:16
 
NUOVA BATTUTA D'ARRESTO DELLA TRATTATIVA PER IL RINNOVO DEL CCNL GAS-ACQUA PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Sabato 12 Marzo 2011 15:53

ORA E' NECESSARIO ATTUARE LE INIZIATIVE DI MOBILITAZIONE PER RIAPRIRE LA TRATTATIVA, DETERMINANDO LE CONDIZIONI ECONOMICHE E NORMATIVE PER UNA CHIUSURA POSITIVA DELLA VERTENZA!

La delegazione Filctem-Cgil si è ritrovata ieri pomeriggio, 24 novembre 2010 in Confindustria, a seguito della convocazione delle controparti, per riprendere il confronto sul rinnovo del contratto, sospeso da alcuni mesi, e che doveva affrontare i temi che abbiamo evidenziato con il comunicato del 16 novembre u.s..

La delegazione Filctem-Cgil ha in quella sede appreso, per bocca delle controparti, che la Femca-Cisl e la Uilcem-Uil non avrebbero preso parte all'incontro, perché intenzionate ad attivare le procedure dell'accordo separato di gennaio 2009, non firmato dalla Cgil.

I rappresentanti datoriali hanno ritenuto opportuno rinviare la riunione, al fine di riconvocarla a breve per garantire la presenza di tutte le organizzazioni sindacali.

ALLEGHIAMO IL COMUNICATO COMPLETO DELLA SEGRETERIA NAZIONALE E LA LETTERA TRASMESSA VENERDI' SCORSO ALLE ISTITUZIONI INERENTE IL RINNOVO CCNL GAS-ACQUA

Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2011 16:00
 
Manifestazione nazionale FIOM e CGIL - Sabato 16 ottobre a Roma PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Sabato 12 Marzo 2011 15:46

 

Come sapete la Fiom e la Cgil hanno organizzato per Sabato 16 ottobre una manifestazione nazionale a Roma per la Difesa del contratto nazionale, per il lavoro e la difesa dei diritti.

L’attacco di Confindustria e Governo al ruolo del contratto nazionale e i ricatti continui che vogliono cancellare i diritti fondamentali del mondo del lavoro, fanno della giornata del 16 una giornata di mobilitazione di tutta la Cgil.

Chiediamo quindi a tutti/e i delegati/e ed ai lavoratori interessati di partecipare alla manifestazione.

A Bologna abbiamo a disposizione un treno speciale che partirà nella mattinata del 16 alle ore 7 circa ed il rientro è previsto per la serata del giorno stesso.

Sono a disposizione inoltre pulman che partiranno nei comuni della provincia.

Per la partecipazione è obbligatoria la prenotazione.

 

ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (MANIFESTO_50X70_PRINT.pdf)MANIFESTO_50X70_PRINT.pdf[ ]1438 Kb
Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2011 16:37
 


Pagina 70 di 74
Design by Next Level Design / Script by Joomla!