Benvenuto nella prima pagina
CGIL: Roma - Sabato 17 giugno 2017 - Partecipiamo tutti/e alla Manifestazione contro l'aggiramento del Referendum e il tentativo di ripristino dei Voucher PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Mercoledì 21 Giugno 2017 08:39
CGIL: Roma, Sabato 17 giugno 2017 - Siete tutti/e invitati/e a partecipare alla Manifestazione contro il tentativo di ripristinare i Voucher attraverso l'aggiramento del Referendum.

SABATO 17 GIUGNO, A ROMA,  LA CGIL HA INDETTO UNA MANIFESTAZIONE CONTRO L'ATTO AUTORITARIO DEL GOVERNO CHE VUOLE RIPRISTINARE UNA NUOVA LEGGE SUI VOUCHER CONTRO LA QUALE ABBIAMO RACCOLTO OLTRE UN MILIONE DI FIRME PER SVOLGERE IL REFERENDUM.
Infatti il voto in Commissione bilancio e alla Camera dei deputati con cui si vogliono reintrodurre i voucher (anche detti buoni lavoro) è un fatto gravissimo!
Ci troviamo di fronte a una norma sbagliata e peggiorativa, in sfregio a milioni di lavoratori che hanno firmato i referendum.
Una norma che contraddice le stesse decisioni assunte dal governo e che viene votata dalle opposizioni di destra e respinta da parte consistente della maggioranza.
La Cgil continuerà la mobilitazione e adotterà tutte le misure di contrasto possibili affinché i 'buoni lavoro' restino un cattivo ricordo del passato.
DOBBIAMO DIRE NO A QUESTA TRUFFA ANTIDEMOCRATICA CHE HA AGGIRATO IL REFERENDUM!
SE SAREMO IN TANTI A PIAZZA SAN GIOVANNI IN LATERANO, NON RIUSCIRANNO NEL LORO INTENTO NEANCHE QUESTA VOLTA.
TUTTI NOI ABBIAMO MOLTEPLICI IMPEGNI, MA ANCHE STAVOLTA E' NECESSARIO PARTECIPARE A QUESTA IMPORTANTE MANIFESTAZIONE.
IL VIAGGIO E' PROGRAMMATO IN TRENO SUL "FRECCIAROSSA" PRENOTATO DALLA CAMERA DEL LAVORO DI BOLOGNA E PARTIRA' DALLA STAZIONE CENTRALE ALLE ORE 6:53, E AL RITORNO DALLA STAZIONE TERMINI ALLE ORE 15:50 (ALLE 18 CIRCA SAREMO GIÀ A BOLOGNA!!!).
LA FILCTEM CGIL DI BOLOGNA HA PRENOTATO 70 POSTI.
IL VIAGGIO E’ GRATUITO PER ISCRITTI E NON ISCRITTI.
PRENOTATEVI!
ALLEGHIAMO IL VOLANTINO DELLA MANIFESTAZIONE E UNA NOTA DELLA CGIL CHE ANALIZZA LE NUOVE NORME PEGGIORATIVE.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 21 Giugno 2017 14:20
 
COMUNICATO SINDACALE: FIRMATA L'IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO DELL'INTEGRATIVO DEL GRUPPO HERA 2016 - 2019 PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Mercoledì 21 Giugno 2017 08:37

Nella tarda serata di giovedì 8 giugno, le OO.SS. hanno siglato con Hera il rinnovo del "Contratto Collettivo Integrativo del Gruppo 2016 – 2019", il primo a livello nazionale, per gli oltre 8.400 lavoratori a cui si applicano i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro dei settori Gas-Acqua, Igiene Ambientale, Elettrico e Chimico Industria.

É stata raggiunta l'intesa su aspetti importanti come il rinnovo del PREMIO DI RISULTATO per il 2016, 2017, 2018 e 2019, basato sui criteri di redditività di Gruppo, produttività e indicatori specifici di settore, nonché sul MODELLO PARTECIPATIVO, la TUTELA E SVILUPPO DELL’OCCUPAZIONE, il WELFARE AZIENDALE, e infine la possibilità di convertire una quota del Premio in ore di PERMESSO INDIVIDUALE.

I punti qualificanti di questo positivo rinnovo riguardano:

· L'estensione dell'applicazione dell'integrativo a tutti i dipendenti del Gruppo Hera (chimici compresi);

· La costituzione del Fondo Welfare Sociale e Solidaristico/Mutualistico a ulteriore sostegno dell’istruzione dei figli, all'assistenza a coloro affetti da grave disabilità e/o non autosufficienza, incrementato oltre che da quanto già previsto dall'accordo istitutivo dell’11 aprile 2016, anche da ulteriori 50.000 da parte dell'Azienda, più il 10% dei risparmi derivanti dalla decontribuzione di coloro che volontariamente trasformeranno il 50% del proprio “Premio di Risultato annuale” in “Quota Welfare individuale aggiuntiva”;

· La possibilità di trasformare parte del valore economico del proprio Premio di Risultato in 8 ore di permessi individuali per tutti i lavoratori e ulteriori 8 ore per coloro che fruiscono di permessi Legge 104 e Congedi Parentali.

In particolare per il Premio le somme aggiuntive previste, rispetto alla base di partenza di 1.400,00 Euro, ammontano a regime a +850,00 totali, comprensivi di 380 di “Premio Variabile” + 320 di “Premio Ad Personam Consolidato” + 150 di UNA TANTUM, e che verranno erogati nel quadriennio qualora si raggiunga il 100% degli obiettivi.

La Delegazione trattante sindacale esprime soddisfazione per i risultati di merito raggiunti, che verranno illustrati ai lavoratori e sottoposti a votazione vincolante durante le assemblee che si terranno nelle prossime settimane.

Ora la parola passa alle assemblee dei lavoratori per il voto di convalida e, per favorire il dibattito e la consultazione, in allegato potrete leggere nel dettaglio i trattamenti economici e normativi contenuti nellipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto Integrativo Gruppo Hera.


FILCTEM CGIL
Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Luglio 2017 08:51
 
COMUNICATO SINDACALE - Esito del referendum sulla ipotesi di Accordo “Partenza da casa” PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Mercoledì 31 Maggio 2017 23:39

Per opportuna conoscenza vi alleghiamo il Comunicato sindacale regionale in merito all'esito del referendum riferito al Verbale di Accordo sulla "Partenza da casa con destinazione sul cantiere" e inoltre il dettaglio dei voti generali della consultazione a cui hanno partecipato il 72% degli aventi diritto (ossia i lavoratori potenzialmente coinvolti in tale progetto).

 

Le OO.SS. di Categoria Gas Acqua

Ultimo aggiornamento Mercoledì 31 Maggio 2017 23:42
 
Proseguono le operazioni di voto per il Referendum "Assegnazione auto aziendale e Partenza da casa" PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Mercoledì 31 Maggio 2017 23:37

Comunichiamo ai lavoratori potenzialmente coinvolti nel progetto "Partenza da casa con destinazione sul cantiere", e che non hanno ancora potuto esprimere il proprio voto, che anche:

  • domani (Giovedì mattina 25 maggio) dalle ore 7,30 alle 12,00
  • Venerdì mattina 26 maggio dalle ore 7,30 alle 10,00
presso l'Atrio del Marcatempo della sede di Via Cristina Campo n. 15, continueranno le operazioni di votazione.

Invitiamo quindi i lavoratori che non hanno ancora esercitato il proprio diritto di voto a recarsi presso l'urna negli orari summenzionati.

Venerdì 26 maggio dopo le ore 10,00 si terrà l'apertura dell'urna e lo spoglio delle schede in tutte le sedi territoriali del Gruppo HERA in Emilia Romagna e i dati confluiranno presso la sede regionale per poi essere resi pubblici.

La RSU Hera Gas Acqua Bologna
 
ULTIM'ORA - CCNL GAS ACQUA: SIGLATA L'IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO 2016-2018. L'AUMENTO COMPLESSIVO NEL TRIENNIO E' DI 79 EURO PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Mercoledì 31 Maggio 2017 23:32
Intorno alle 2,30 di oggi - giovedì 18 maggio 2017 - è stata finalmente raggiunta l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro 2016-2018 del settore gas acqua.
In allegato trovate il comunicato stampa, con tutte le novità economiche e salariali, sia pure in sintesi.
Cordiali saluti.
FILCTEM CGIL BOLOGNA
___________________________________________________________________________

Comunicato stampa

 

GAS-ACQUA: SIGLATA L'IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO 2016-2018. L'AUMENTO COMPLESSIVO NEL TRIENNIO E' DI 79 EURO

 

Dopo una lunga trattativa durata oltre sedici mesi, un riuscitissimo sciopero generale, manifestazioni e presidi davanti alle aziende, nelle prime ore di giovedì 18 maggio 2017 tra le associazioni imprenditoriali Anfida, Igas, Anigas, Confindustria-Energia, Utilitalia-Confservizi e i sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil è stata siglata l'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto 2016-2018 del settore gas-acqua (oltre 48.000 i lavoratori interessati, dipendenti da circa 600 imprese), scaduto il 31 dicembre 2015.

 

L'intesa sottoscritta prevede a regime un aumento medio complessivo pari a 79 euro/Mese, composto da Paga Base (68 euro/Mese) + quota di Produttività (11 euro/Mese). Verrà inoltre riconosciuta una quota aggiuntiva di Welfare contrattuale di 10 euro.

 

L'aumento medio (al livello 5 - parametro 139,96) sui minimi tabellari è di 68 euro/Mese a regime, ed è distribuito in due tranche: 40 euro/Mese a decorrere dal 1 maggio 2017; 28 euro/Mese dal 1 aprile 2018, consolidando la durata triennale del contratto.

Elemento di novità contrattuale è l'utilizzo di quote di produttività (11 euro per 14 mensilità riferiti al 2017, più altri 11 euro per 14 mensilità nel 2018, aggiuntive ai premi aziendali nel biennio 2017-2018).

Il montante complessivo di aumento dei minimi e produttività è di 1576 euro.

 

A giugno 2019 si procederà ad una verifica sullo scostamento del tasso di inflazione: se il dato risulterà eguale o superiore a quanto posto alla firma del rinnovo (2,7%) si procederà all' adeguamento dei minimi . Se invece sarà inferiore si procederà all'adeguamento sui minimi di una percentuale del valore dello scostamento, mentre la quota restante sarà stabilizzata sul premio di produttività. L'adeguamento dei minimi decorrerà dal 1 gennaio 2019.

Previsti inoltre incrementi sulla sanità integrativa (5 euro) a partire dal 1 gennaio 2017 e sulla premorienza ( 5 euro) a partire dal 1 gennaio 2018.

Con questa intesa finalmente si conclude – dicono soddisfatti i segretari generali di Filctem, Femca, Uiltec, Emilio Miceli, Angelo Colombini, Paolo Pirani – il percorso di rinnovo dei contratti del settore energetico (gas-acqua, elettrici, energia e petrolio, n.d.r.) in difesa del reddito dei lavoratori e del welfare contrattuale. Un modello equilibrato – sottolineano – in grado di coniugare l'indispensabile difesa del potere di acquisto con la distribuzione della produttività, un segnale importante a livello confederale di novità sulle linee contrattuali”.

Alcuni elementi innovativi nel campo delle normative: dalle relazioni industriali, in cui viene mantenuto il “perimetro” gas-acqua, con l'estensione delle attività di trasporto, stoccaggio, rigassificazione e personale delle holding multiservizi; al mercato del lavoro, dove viene valorizzato lo strumento dell'apprendistato professionalizzante quale forma di inserimento nel lavoro dei giovani, con la conferma della clausola di stabilizzazione occupazionale dell'82% dei contratti di apprendistato svolti nel triennio precedente.

 

Una novità di rilievo arriva dalle gare gas: finalmente, come da intese sottoscritte recentemente al ministero dello Sviluppo Economico, viene inserita nel contratto la clausola sociale – con una norma specifica – a salvaguardia dei diritti occupazionali per i lavoratori che sono coinvolti nelle gare per l'acquisizione della distribuzione del gas negli ambiti territoriali.

 

Infine sul tema dei diritti è confermato l'attuale sistema di tutele previste dal contratto in materia di progressività e proporzionalità delle sanzioni disciplinari.

 

L'ipotesi di accordo stipulata – fanno sapere i sindacati - sarà unitariamente e immediatamente sottoposta all'approvazione delle assemblee dei lavoratori.

 

18 maggio 2017


Filctem-Cgil

ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (170517Gas-acqua-ULTIMAversione.pdf)170517Gas-acqua-ULTIMAversione.pdf[ ]85 Kb
Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Luglio 2017 22:06
 


Pagina 10 di 67
Design by Next Level Design / Script by Joomla!