Motivazioni e percorso che hanno reso necessario proclamare lo Sciopero 17 dicembre 2018 PDF Stampa
Essendo tutti consapevoli che aderire ad uno sciopero (e poi per un'intera giornata) è un esercizio importante tanto quanto è un impegno economico gravoso, vi alleghiamo alla presente e-mail un documento della nostra Segreteria nazionale che comprova le ragioni dello sciopero e il percorso che ha portato tutte le sigle sindacali ha proclamare unitariamente questa importante iniziativa.
Inoltre ci preme evidenziare che alla proclamazione dello sciopero ci si è arrivati a valle dell'attivazione delle procedure di raffreddamento dopo che il Ministero del Lavoro ha risposto ritenendo non necessario il tentativo di conciliazione e quindi non fissando alcun incontro.

Questa indisponibilità a convocare il tentativo di conciliazione ha imposto come unica alternativa la proclamazione dello sciopero perché l'interpretazione dell'art. 177 comma 1 del "Codice degli Appalti" da parte del Consiglio di Stato, avrebbe come conseguenza la distruzione della presenza del sistema pubblico nei grandi servizi del nostro paese e la messa a rischio di decine di migliaia di posti di lavoro accompagnati dalla più grande destrutturazione del sistema delle multi-utility mai avvenuto in Italia.
QUINDI: QUALE E' L'OBIETTIVO CHE SI PREFIGGE QUESTO SCIOPERO?
Convincere i Ministeri preposti e il Consiglio di Stato (che ha espresso lo scellerato parere) a fare un intervento anche attraverso una Decretazione d’urgenza, che preveda la NON applicazione dell'articolo 177 Comma 1 al settore di distribuzione gas ed energia elettrica, al pari di quanto già previsto per il servizio idrico.
VI INVITIAMO, PERTANTO CON CONVINZIONE, AD ADERIRE ALLO SCIOPERO E AD UNIRCI AI COLLEGHI PROVENIENTI DAGLI ALTRI TERRITORI - LUNEDI' 17 DICEMBRE 2018 dalle ore 9,00 alle 12,00 - PER PARTECIPARE AL PRESIDIO davanti alla Prefettura di Bologna in Piazza Roosevelt.

FILCTEM CGIL

ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (181210_P_2102_nota appalti (1).pdf)181210_P_2102_nota appalti (1).pdf[ ]279 Kb
 
Design by Next Level Design / Script by Joomla!