Comunicato sindacale ai lavoratori del Gruppo HERA - Trattativa sul Premio di Risultato 2021 + Welfare HEXTRA 2022 PDF Stampa
Buongiorno,
Vi alleghiamo, di seguito, il comunicato sindacale in merito all'andamento della trattativa con il Gruppo HERA per il rinnovo del "PREMIO DI RISULTATO 2021" e del "PACCHETTO FLESSIBILE WELFARE HEXTRA 2022".

In particolare ci preme informarvi che la direzione aziendale ha creato una turbativa all'avvio della suddetta trattativa, ponendo in campo un'interpretazione unilaterale sulla quota di Premio, consolidato nel tempo nella parte alta della Busta Paga, sotto la voce retributiva "Premio ad Personam".

Da tale interpretazione ne è disceso un doppio effetto economico negativo: in particolare nei confronti dei colleghi assunti dopo il 1° gennaio del corrente anno e, anche, nei confronti di coloro che sono stati assunti nel periodo precedente e cioè dal 01/01/2020 e fino al 31/12/2020.
In questo secondo caso tutte le società del Gruppo HERA, infatti, non hanno riconosciuto una quota importante del "Premio Consolidato" pari a oltre 1.000 euro pro-capite su base annuale al livello 2 del CCNL del settore Gas-Acqua.

Inoltre, cosa ancora più grave, nel primo caso, cioè coloro che sono stati recentemente assunti dal 01/01/2022 in poi, l'Azienda non sta riconoscendo nulla a titolo di quota di Premio Consolidato ("Premio ad Personam"), quindi con una differenza secca pari a ben -1.345 euro
pro-capite all'anno, sempre al livello 2 del CCNL.

Tutto ciò è inaccettabile perché questo atto unilaterale, agito dalla direzione aziendale, si qualifica come un "doppio regime" e pone un problema di equità e solidarietà fra tutti i lavoratori in quanto la quota del Premio, consolidata nel tempo, veniva comunque detratta dalla quota di "Premio di Risultato cd. variabile" (cioè quella erogata a giugno di ciascun anno) e che è legata agli indicatori di redditività e produttività raggiunti dalla nostra impresa.

In buona sostanza: se non avessimo consolidato la quota di Premio mese per mese (da ereditare anche ai futuri nuovi assunti), oggi noi avremmo diritto, a giugno, ad una quota di "Premio di Risultato variabile" pari a circa 3.145 Euro/anno e non gli attuali 1.800 euro/anno.

PER CUI QUESTI IMPORTI SOTTRATTI, IN REALTÀ SONO TRATTAMENTI ECONOMICI DERIVANTI DALLA CONTRATTAZIONE SINDACALE-AZIENDALE DEI LAVORATORI DEL GRUPPO HERA, DA QUANDO QUESTO GRUPPO SI E' COSTITUITO NEL LONTANO 2002, ATTRAVERSO LE SUCCESSIVE AGGREGAZIONI CON ALTRE SOCIETÀ DEL SETTORE NELLA NOSTRA REGIONE EMILIA-ROMAGNA.

Visto il forte turn-over imposto dal numero consistente dei pensionamenti in atto nel Gruppo, di fatto la Direzione aziendale sta producendo un consistente "sconto" di risorse economiche complessive, che già per l'anno passato si possono quantificare nell'ordine di circa 400.000 euro/anno (quattrocentomila).

Di tutto ciò e degli altri argomenti inerenti questa trattativa per il rinnovo dell'accordo cosiddetto "ponte" sul premio di Risultato 2021 e sul "Pacchetto flessibile Welfare HEXTRA 2022", ne discuteremo durante le Assemblee che verranno convocate a breve.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi e vi invitiamo a partecipare numerosi alle prossime assemblee sindacali territoriali.

Cordiali saluti.

Comitato degli iscritti FILCTEM-CGIL HERA Bologna

ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (volantino premio 2 marzo 2021 (2).pdf)volantino premio 2 marzo 2021 (2).pdf[ ]562 Kb
 
Design by Next Level Design / Script by Joomla!