Benvenuto nella prima pagina
Comunicato: FINALMENTE raggiunta l'intesa per il rinnovo del CCNL del Settore Gas-Acqua PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Lunedì 03 Ottobre 2022 15:25
Nella serata di venerdì 30 settembre 2022 è stata finalmente siglata a Roma anche l’ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto nazionale di lavoro del settore Gas-Acqua.
Vi alleghiamo il Comunicato sindacale nazionale, il file con la parte economica del suddetto rinnovo del CCNL e la tabella con i nuovi minimi tabellari (ossia la cosiddetta PAGA BASE) integrati dagli aumenti mensili per il triennio 2022-2024 .
Infine, vi anticipiamo che la prossima settimana si terranno le Assemblee dei lavoratori del Gruppo HERA nelle quali verranno illustrati e sottoposti alla votazione tutte e due le ipotesi di accordo, e cioè sia il rinnovo di questo CONTRATTO NAZIONALE DEL SETTORE GAS-ACQUA siglato il 30/09, nonché l'ipotesi di accordo per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale del Gruppo Hera siglato lo scorso 20/09.
Ringraziandovi per l'attenzione, cari saluti.
Filctem Cgil di Bologna - Dipartimento Energia
Vittorio Rubini
All.ti: 3

... Segue il Comunicato Stampa.
CCNL GAS-ACQUA: SOTTOSCRITTA L'IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO. 220 EURO DI AUMENTO COMPLESSIVO PER IL TRIENNIO 2022-2024

Nella tarda serata di oggi a Roma è stata raggiunta l’intesa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore Gas-Acqua che in Italia conta oltre 43 mila addetti in circa 400 imprese e scaduto il 31 dicembre scorso. L’ipotesi di accordo sottoscritta dalle rappresentanze sindacali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e dalle rappresentanze delle associazioni datoriali di ANFIDA, PROXIGAS, ASSOGAS e UTILITALIA, dovrà ora essere votato dalle lavoratrici e dai lavoratori nelle assemblee
Parte economica.

L’aumento complessivo (Tec) sarà di 220 euro nel triennio 2022-2024

  • L'aumento medio sui minimi (Tem) a regime sarà di 203 euro, distribuito in 3 tranche: 41 euro dal mese di ottobre 2022; ulteriori 71 euro da ottobre 2023; ulteriori 91 euro da settembre 2024.
  • Per quanto attiene alla produttività sarà di 17 euro (14 mensilità all’anno) per gli anni 2023-2024.

Al termine della vigenza contrattuale la verifica dello scostamento inflattivo, tra inflazione programmata e inflazione consuntivata, non modificherà i valori economici definiti. Il contratto produrrà un montante complessivo di 3521 euro.

Infine, per i lavoratori che prestano la loro opera in reperibilità da remoto sarà previsto 1 euro in più sull’indennità dal primo gennaio 2023.

 

Parte normativa

L’intesa potenzia il sistema partecipativo sull’andamento del settore, sui modelli organizzativi e sugli scenari del settore energetico sia a livello nazionale che territoriale. L’accordo prevede l’ampliamento e lo sviluppo della formazione con la partecipazione del sindacato nei progetti formativi finalizzati all’adeguamento professionale sui nuovi modelli organizzativi e sulla crescita professionale. Sull’apprendistato aumenta la quota di ingresso salariale passando dall’attuale 75% all’80%.

Infine, si prevede l’avvio di un percorso che dovrà definire entro l’anno 2023 un nuovo sistema classificatorio focalizzato sull’autonomia, la conoscenza e l’esperienza del lavoratore e il riconoscimento economico di un salario aggiuntivo a livello orizzontale.

Filctem Cgil di Bologna

 


Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2022 15:47
 
COMUNICATO SULL'ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE GRUPPO HERA PER IL TRIENNIO 2022-2024 PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Lunedì 03 Ottobre 2022 15:23
Nel pomeriggio di martedì 20 settembre 2022 è stata finalmente raggiunta l'intesa, con la direzione aziendale, per il rinnovo del "Contratto Integrativo del Gruppo Hera" per il triennio 2022-2024.

Il suddetto Accordo è composto da numerosi capitoli, sia normativi che economici, tra i quali, in particolare, gli importi dei Premi di Risultato riferiti all'erogazione del prossimo triennio.

Pertanto vi alleghiamo il Comunicato Sindacale con la Tabella che sinteticamente illustra i contenuti dell'Accordo aziendale siglato.

Durante il prossimo mese di ottobre verranno convocate le assemblee sindacali dei lavoratori del Gruppo in tutti i territori gestiti.

La Filctem-Cgil di Bologna
Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2022 15:25
 
Informativa sulla proroga dello Smart Working per i lavoratori-genitori con figli under 14 anni PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Giovedì 22 Settembre 2022 10:12
Ciao a tutt@,
nella giornata di ieri, 21/09, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge che prevede anche la proroga fino al 31 dicembre 2022 dello smart working per i genitori di figli under 14 anni, nelle medesime condizioni del Decreto precedente che prevedeva la scadenza a luglio.

In allegato troverete la specifica informativa.
Saluti
Filctem Cgil di Bologna
ATTACHMENTS TITLE
DOWNLOAD THIS FILE (informativa smartworking.pdf)informativa smartworking.pdf[ ]102 Kb
Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Settembre 2022 10:18
 
COMUNICATO SINDACALE - Trattativa per il rinnovo del Contratto integrativo del Gruppo Hera PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Giovedì 14 Luglio 2022 09:05
Buongiorno,

pubblichiamo, di seguito e in allegato, il comunicato sindacale sullo stato della complessa trattativa per il rinnovo del "Contratto Collettivo Integrativo Gruppo Hera".

Coordinamento Nazionale RSU Gruppo Hera

 

 

Trattativa per il rinnovo del Contratto integrativo del Gruppo Hera:
AZIENDA DISTANTE DAI LAVORATORI!

Lo scorso 19 maggio si è tenuto il primo incontro per il rinnovo dell’integrativo aziendale del Gruppo Hera nel corso del quale le OO.SS. Nazionali e il Coordinamento Nazionale RSU hanno presentato la Piattaforma approvata dalle lavoratrici e dai lavoratori.

Il 17 giugno, nel corso del secondo incontro, l’azienda ha proposto un progetto di rinnovo del contratto aziendale, sia normativo sia economico, assolutamente insoddisfacente, indicando un aumento del premio molto inferiore alle richieste presentate dalle OO.SS. in piattaforma e non coerente con i bilanci del Gruppo.

Anche nell’incontro dell’11 luglio, a quasi un mese di distanza, l’azienda è rimasta sulle sue posizioni evidenziando una goffa discontinuità rispetto agli integrativi degli ultimi 20 anni e anche agli ultimi due “accordi ponte” sottoscritti in piena pandemia.

Un atteggiamento del genere è assolutamente incomprensibile anche in considerazione dei profitti che si evidenziano dal bilancio consuntivo e dal valore dei dividendi, decisamente straordinari anche in tempi di pandemia.

Come OO.SS. e Coordinamento Nazionale RSU abbiamo espresso la necessità di sottoscrivere un contratto integrativo che si caratterizzi coerentemente con l’andamento positivo del Gruppo, in linea con gli incrementi passati e che salvaguardi il potere d’acquisto dei lavoratori in una fase in cui l’inflazione è fuori controllo.

Anche sulla parte normativa riteniamo sia necessario procedere ad una revisione significativa, soprattutto per quanto riguarda le articolazioni orarie e i processi di razionalizzazione, valutando congiuntamente le ricadute sul personale coinvolto.

Come siamo altresì convinti che sia indispensabile fare un passo in avanti anche sul “Modello Partecipativo”, affinché i lavoratori diventino protagonisti nelle scelte aziendali.

Forse non si è compreso che la sfida della transizione ecologica e digitale, attraverso il coinvolgimento e la formazione continua dei lavoratori, dovrà essere meglio affrontata anche con lo sviluppo delle competenze e delle capacità digitali valorizzando l’autonomia professionale dei lavoratori.

Non comprendiamo perché il Gruppo Hera abbia intrapreso un percorso assolutamente sbagliato che, oltre a segnare un netto cambio di passo e una discontinuità profonda rispetto al passato, dimentica l’assoluta necessità di coinvolgere nei processi aziendali i lavoratori e di corrispondere agli stessi il giusto riconoscimento economico.

In questi anni difficili dove, grazie ai protocolli Covid sottoscritti con le OO.SS., siamo riusciti a dare continuità nei servizi erogati e solidità all’azienda ma, qualcuno, si è già dimenticato l’impegno di tutte le lavoratrici e lavoratori.
L’ambizioso Piano Industriale presentato qualche giorno fa evidenzia un’azienda solida e in costante crescita.

Confidiamo che l’azienda torni al tavolo con uno spirito costruttivo e lasci da parte le provocazioni affinché si possa valorizzare il lavoro dei dipendenti che hanno fatto di questo Gruppo un’eccellenza nel panorama nazionale.

13 luglio 2022

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Agosto 2022 10:58
 
ASSEMBLEA SINDACALE TERRITORIO BOLOGNESE per: “DIREZIONE INGEGNERIA” e “SERVIZI TECNICI CLIENTI” di HERATECH, “RIPRISTINI RETI GAS BOLOGNA” di INRETE, “ESERCIZIO TLR” e per gli impiegati tecnici-amministrativi di “OPERATIONS IDRICO” di HERA SPA PDF Stampa E-mail
Scritto da Red   
Venerdì 24 Giugno 2022 12:09

La “RSU HERA Energia Bologna” ha convocato un’assemblea sindacale rivolta solo ai lavoratori del territorio bolognese che per scelta aziendale sono stati esclusi sia dallo “Smart-Remote Working”, sia della “Partenza da casa” nella fase post-emergenza Covid-19, e che lavorano nelle seguenti strutture organizzative:

  • HERATECH S.r.l., segnatamente il personale della “Direzione INGEGNERIA”“SERVIZI TECNICI CLIENTI”;
  • INRETE Distribuzione Energia S.p.A., in particolare gli Impiegati tecnici del cosiddetto reparto dei “RIPRISTINI” in ambito “RETI GAS BOLOGNA”;
  • Direzione MERCATO di HERA S.p.A., in particolare gli Impiegati tecnici di “ESERCIZIO TLR” in ambito Direzione TELERISCALDAMENTO;
  • Direzione ACQUA di HERA S.p.A., in particolare per gli Impiegati tecnici-amministrativi di “OPERATIONS IDRICO”.

 

L’assemblea, che verrà svolta sia in presenza e sia in modalità di video-conferenza sulla piattaforma Microsoft Teams, si terrà il giorno:

LUNEDÌ 20 GIUGNO 2022 dalle ore 10,00 alle 12,00

all’aperto, presso l’area cementata ubicata all’uscita della MENSA di Via del Frullo, 5 a Granarolo dell’Emilia (BO)
e verterà, appunto, sul seguente ordine del giorno:
  • Discussione in merito all'esclusione di parte del personale dalle modalità lavorative sia dello “Smart-Remote Working”, che della “Partenza da casa” nella fase post-emergenziale COVID-19 e considerazioni conseguenti;
  • Varie ed eventuali.

In alternativa si potrà partecipare in Videoconferenza sulla piattaforma Microsoft Teams.

 

RSU HERA ENERGIA BOLOGNA


Ultimo aggiornamento Venerdì 01 Luglio 2022 15:36
 


Pagina 1 di 84
Design by Next Level Design / Script by Joomla!